Lega Nord Parabiago
Ascolta Radio Padania Libera Guarda Tele Padania

2014: Tiriamo le somme

Dario Quieti
Dario Quieti

Con l'avvento dell'anno nuovo possiamo tirare le somme sul 2014 che abbiamo appena salutato.
Prima di poter parlare del rendiconto bisogna, per forza, fare un piccolo preambolo sugli ostacoli che si sono dovuti superare per poter amministrare la nostra città.

Da qualche anno (guarda caso in coincidenza con gli ultimi tre governi nazionali non eletti) la vita per gli amministratori comunali non ha più avuto alcuna certezza.
Infatti, oltre al famigerato “Patto di stabilità”, che da sempre ha creato parecchi problemi a governatori, sindaci e giunte comunali del Nord Italia (dove gli enti sono più virtuosi), i nostri Comuni sono stati sempre più vittime di continui tagli.
L’assurdo “premier” Renzi ha fatto di tutto per complicarci la vita.
Per capire la confusione creata basterebbe dire che ha introdotto l’Imposta Unica Comunale (IUC) che in realtà è divisa in ben 3 diverse tasse (IMU,TARI e TASI). La creazione di questa nuova tassa è passata tra vari rinvii e proroghe delle scadenze per i versamenti.
Il nostro Comune ha quindi dovuto programmare il proprio bilancio fra l’incertezza degli introiti e destreggiandosi tra tagli non annunciati, incertezza di date, aliquote e parametri totalmente differenti dagli anni precedenti.

Se grazie a Renzi i cittadini hanno dovuto lottare con informazioni vaghe, presunti rinvii, deroghe e complicazioni infinite immaginatevi gli uffici comunali in che caos normativo abbiano dovuto operare…

Ma i cittadini parabiaghesi possono dormire sonni tranquilli, poiché, malgrado questi “cappi” imposti ai Comuni dal governo romano, la nostra Amministrazione comunale ha saputo fare di necessità virtù. Ha cioè selezionato quelle opere strettamente necessarie, che si sono potute realizzare senza svenare i nostri cittadini ma nemmeno sforare gli odiati vincoli di bilancio!

Giusto per fare qualche esempio, stiamo parlando di:
Stanziamento di circa 1 Milione di Euro per il piano del diritto allo studio, piano di asfaltatura strade per 650mila Euro, sostegno a disabili e famiglie in difficoltà (tramite voucher lavorativi, sostegno affitti ecc.), sostegno a parrocchie e associazioni sportive-culturali, nuove dotazioni per la Polizia Locale (autovelox, rilevatore assicurazioni false-scadute, dissuasori…).
Tutto qui? Assolutamente no!
Nel 2014 sono in realizzazione un passaggio pedonale protetto di viale Lombardia, per raggiungere la Farmacia comunale e l’Eurospin; due parco-giochi (a Villapia ed in via Diaz); tre aree per cani dove poter far giocare liberamente i nostri amici a 4 zampe (a Parabiago, Villastanza e Ravello); un marciapiede a San Lorenzo, per condurre in sicurezza i pedoni al Centro Radiologico sul Sempione; una rotonda sull’incrocio tra via Santa Maria e il Viale Europa (zona Magiclem).
Sono inoltre in corso i lavori per fornire le concessioni alla realizzazione di una casa di riposo convenzionata a Villastanza, con tariffa agevolata, per anziani e disabili parabiaghesi.

Cittadini: il nostro Comune, finora, è stato in buone mani!

News

Pubblicata il: 01/01/2015 da Dario Quieti Lega Nord Parabiago

         

 

 

Lega Nord Parabiago - All right reserved | Admin | Credits | Privacy | eMail | D&D  


Lascia i tuoi commenti sul Blog Prima il Nord! Home Page Movimento Giovani Padani - Parabiago